Mamma mia, stavolta ho faticato un po' a trovare un'idea!
Ridendo e scherzando siamo arrivati alla sesta tappa di questa avvincente caccia al tesoro: la madrina di questa settimana è Geninne del blog Geninne's Art blog, mentre i premi sono a dir poco strepitosi: un pannolino lavabile e un bagno shampoo bio per bambini messi in palio da Bio'nHappy e un cerchietto fatto a mano da Emanuela.
La prova consiste nel decorare un sasso usando la tecnica e il materiale che si preferisce: decoupage, pittura, uncinetto, fimo,... e c'è tempo fino... ad oggi! Sì, lo so, arrivo sempre all'ultimo, purtroppo è il mio difetto n.1!
Comunque, bando alle ciance, ecco qui la mia creazione:


L'ho decorato usando solo gli acrilici e vorrei usarlo come ciondolo, devo solo trovare il cordino adatto.
Ci ho messo un po', ma sono abbastanza soddisfatta.
Ciao a tutti!

Era da un po' che volevo preparare un libretto con delle immagini per Enrico, ma, siccome ancora non gli è passata la fase del metto tutto in bocca e me lo magno e questo vale anche per i libri, il libro andava plastificato. Non avevo molta voglia di usare metri di plastica adesiva per plastificare le pagine, cercavo una soluzione alternativa e ... idea! Un album portafotografie! Ho ritagliato dei rettangoli di cartoncino della misura standard di una foto, ho incollato le immagini, e poi ho inserito il cartoncino nelle pagine, chiudendo con dello scotch. Molto più veloce!



Quali immagini ho scelto? Le sue adorate moto, immagini di bimbi ritagliate da alcune riviste e alcuni frutti; Enrico ha apprezzato, anche troppo, visto che non ha perso tempo ad addentarlo, però il librino per ora resiste.
Spero di avervi suggerito un'idea utile.
Ciao a tutti

Qualche giorno fa ho visto in un negozietto un bell'anello e ho avuto l'immediato impulso a comprarlo. Avete presente di cosa parlo, no? Poi però ho contato fino a 10 e mi sono detta "Paola, l'occorrente ce l'hai, perché non provi a fartelo da te? Magari non verrà così bello, ma provare non costa nulla". E così ieri ho cominciato ad avvolgere il filo di alluminio argentato intorno ad una perlina trasparente ed ecco cos'è venuto fuori dopo 10 minuti:



Devo dire che assomiglia abbastanza all'originale.
E' un po' ingombrante ed è meglio toglierlo quando gioco con Enrico o faccio le pulizie, però mi piace da tenere al dito mentre smanetto sulla tastiera del pc. Fa molto chic! Sì, vabbe', che scema che sono!



Questa quinta tappa della caccia al tesoro di Mammafelice, da amante della natura quale sono io, mi piace moltissimo. Peccato che come fotografa sia ancora alle primissimissime armi; comunque ho cercato di fare del mio meglio. Ma andiamo con ordine.
La madrina di questa tappa è Claudia del blog La casa nella prateria, che ha lasciato la città per vivere, insieme alla sua famiglia, a stretto contatto con la natura. La prova consiste nel fotografare il proprio angolo verde e c'è tempo fino... a oggi! I premi sono due: alcuni prodotti antizanzare offerti da eco and eco e una copia dell'ebook di Claudia Come realizzare una bambola Waldorf. Entrambi bellissimi!
Noi abbiamo la fortuna di vivere immersi nella natura, in un'isola in mezzo all'oceano verdissima grazie alle piogge, ecco diciamo, UN POCHINO abbondanti. Siamo sbarcati qui inseguendo un lavoro e purtroppo, ma per alcuni motivi anche per fortuna, questa non sarà la nostra casa per tutta la vita; però speriamo con tutto il cuore di vivere anche in futuro in mezzo a tanto verde e tanta natura.
Ci sono parecchi angoli verdi di quest'isola che mi rimarranno nel cuore, però per questa tappa non potevo che scegliere l'angolo di giardino che coltiviamo con tanto amore e tanta dedizione e che ci sta dando tante soddisfazioni. Questa è la foto del nostro orticello con cui partecipo alla prova:


In fondo al giardino c'è un recinto grigio: lo vedete? Beh, lì il nostro padrone di casa tiene un maiale, che quasi ogni giorno andiamo a salutare con Enrico: l'abbiamo visto crescere, perché è arrivato che era piccolo piccolo e a lui finiscono gli scarti organici della nostra cucina.


E poi ogni tanto, aprendo la porta di casa al mattino, mi ritrovo a un metro dal muso di una bella mucca: le mucche qui sono tantissime e il nostro padrone di casa ogni tanto ne fa portare qualcuna da un amico, così non deve tagliare l'erba del giardino. Furbo, eh? Mentre lavo i piatti spesso questo è lo spettacolo che mi trovo davanti!


Prossimamente posterò qualche altra foto di quest'isola meravigliosa, così poco a poco ve la faccio conoscere. E magari a qualcuno viene voglia di venire a trovarci! Ops, dimenticavo, l'isola si chiama Faial e fa parte dell'arcipelago delle Azzorre, che sono territorio portoghese e si trovano nel mezzo dell'Oceano Atlantico.
Ciao a tutti e buona domenica!

P. S.: La mia gufetta della terza tappa è arrivata in finale: non ha vinto, ma sono molto soddisfatta lo stesso; un grazie di cuore a chi mi ha votato ^_^

Eccoci ad una nuova puntata col cibo di pannolenci: oggi tocca alle carote. Io le preparo così:
  • ritaglio un triangolo di pannolenci arancione (deve avere 2 lati diritti e 1 curvo) e un ciuffo di foglie nel pannolenci verde














  • sul bordo in alto cucio il ciuffo di foglie













  • piego il triangolo a metà lungo il lato più lungo e lo cucio













  • rivolto la carota, la riempio con l'imbottitura, cucio il bordo, tiro il filo e chiudo con un nodino.













Fatto!










Ciao e alla prossima puntata con l'uovo in padella.

Due tappi della birra, 4-5 mani di acrilico bianco, 2 mani di acrilico rosa, fragole trasferibili, una mano di vernice opaca, un cordino... ed ecco i miei nuovi orecchini fragolosi e riciclosi!

Segnalibro scrap

Un biglietto che è anche un segnalibro per una persona che in questo momento ha bisogno di un po' di sole nella sua vita.


Spero le porti un po' di fortuna...

Nei ritagli di tempo mi dedico al mio amato pannolenci e in particolare al cibo di pannolenci. Oggi voglio farvi vedere come preparo le ciliegie.
Ritaglio un cerchio di 7-8 cm di diametro nel pannolenci rosso; al centro faccio un buco, ci faccio passare un pezzo di circa 10 cm di lunghezza di cordino verde e faccio un nodo bello grosso ad una estremità.



Col filo rosso cucio il bordo del cerchio; una volta finito, metto un po' di imbottitura dalla parte del cerchio dove c'è il nodo del cordino, in modo che rimanga all'interno. Poi tiro il filo della cucitura sul bordo fino a chiudere il pannolenci intorno all'imbottitura. Ancora qualche punto e la ciliegia è pronta!




Ed ecco quello che ho preparato finora:


Prossima puntata: le carote.



Ieri sera ho avuto un "attacco creativo": ero seduta sul divano con degli avanzi di pannolenci, pezzi troppo piccoli per essere usati, ma che mi dispiaceva buttare via. E allora, senza avere uno scopo preciso, ho cominciato a ritagliare dei quadratini. Taglia e ritaglia, alla fine ne avevo un bel mucchietto. E mo'? Dopo qualche rimuginamento ho deciso: ho preso un pezzetto di cordino rosso, ho fatto un nodo ad un'estremità e poi, aiutandomi con un ago da lana, ho impilato i quadratini sul cordino: ho scelto i colori in modo da dar vita a un bell'arcobaleno. Finito di infilarli, ho fatto un nodino per fermarli e poi ho fermato il gancio dell'orecchino con un altro nodino.
Ed ecco qua i miei coloratissimi orecchini nuovi, pronti in meno di un'ora!

Quando si dice non buttar via proprio niente!



Mi vergogno un po' a dirvi quanti giorni ci ho messo per scegliere la forma del biglietto, quali carte abbinare, quali abbellimenti mettere,... peró alla fine sono riuscita a finire il biglietto che avevo in ballo da settimane. E' un biglietto di benvenuto per la piccolina di una mia amica e - lo devo proprio di' - sono molto soddisfatta del risultato.




Ecco passo passo come l'ho realizzato (per attaccare le varie parti ho usato colla e scotch biadesivo):
  • Ho ritagliato nel cartoncino rosa una farfalla, nella carta con le fragole 2 metà di un'altra farfalla leggermente più piccola e le ho incollate a quella rosa in modo che rimanesse un margine tutt'intorno
  • Con la carta quadrettata verde ho utilizzato la tecnica dello strappo e ne ho ricavata una striscia da incollare all'esterno nella parte bassa (in realtà sono due metà, in modo che il biglietto si possa aprire e chiudere senza problemi)
  • Ho disegnato un cerchio all'esterno in basso a destra e l'ho ritagliato, lasciando una finestrella; intorno ho incollato un bordo in cartoncino rosa a forma di corolla
  • Sul cartoncino bianco ho riportato un timbro di una serie che a me piace tantissimo, ne ho ricavato un tondo e l'ho poi incollato all'interno, sopra un fiore ricavato dalla carta con le fragole, in corrispondenza della finestrella (che volutamente è più piccola in modo che il disegno si possa vedere per intero solo aprendo il biglietto)
  • Ho poi aggiunto un nastrino a quadretti rosa e, all'esterno, un fiorellino con al centro l'iniziale del nome della bimba
  • All'esterno nella parte alta ho incollato un rettangolino di cartoncino rosa e sopra, sfalsato, uno bianco con la scritta "Benvenuta"; accanto ho messo un fiocchetto fatto sempre con lo stesso nastro a quadretti rosa
  • Qualche fragolina di carta attaccata qua e lá per richiamare la carta con le fragole, una ripassata all'interno col pennarello rosa a punta fine per tracciare un margine...
... et voilà!
Ho pensato di farlo col "buco" in modo da poterlo usare anche come cornicetta: il tondo è un po' piccolo, ma si può attaccare un'altra foto all'esterno in alto a sinistra.

E' praticamente la prima cosa seria di scrapbooking che faccio e devo dire che lo scrap mi piace proprio. Magari non è molto facile decidere quali carte si accostano meglio e quali abbellimenti usare, però, una volta finito, il risultato ripaga di tutto.
Che ne dite, piacerà alla bimba e alla sua mamma?

Related Posts with Thumbnails

Abbonati!

http://www.wikio.it

Campagna Nastro rosa contro il cancro al seno

Campagna Nastro rosa contro il cancro al seno
Controllarsi è importantissimo!

Sostieni anche tu Massi e la sua famiglia

Lettori fissi

About this blog

Se cercate creazioni perfette, elaborate e sciccose... avete sbagliato blog! ^_^ In questo piccolo angolo di web troverete creazioni per lo più semplici e veloci preparate usando tecniche diverse e con un occhio al riutilizzo dei materiali, perchè cerco sempre di dare una seconda vita alle cose. Troverete anche giocattoli, perchè mi piace vedere la faccia del mio bimbo che si illumina quando prende in mano un gioco fatto da me. E anche attivitá per bambini, suddivise in base all'età e liberamente ispirate al pensiero montessoriano.
In qualunque modo siate arrivati qui, spero vi troverete bene. Un commento è sempre gradito, ma se non vi va...grazie comunque della visita e tornate presto a trovarmi!

Le mie creazioni

Segnalato da

segnalato da pane, amore e creativita

Contavisite


visitante

Se lo ami, legalo

I blog per la sicurezza

Cancerogeni? No, grazie!

Cancerogeni? No, grazie!
Io boicotto i prodotti Johnson's baby

Giveaway vinto !!!!

Abbiamo partecipato anche noi !!!

partecipa al concorso io indosso pannolini lavabili, e tu?

Ho partecipato ...e ho vinto 2 premi !!!

Sostieni una mamma

Vai al sito di Sostieni una Mamma Sostieni il Futuro

Sostieni anche tu Save the Children

Save the Children Italia Onlus

About Me

La mia foto
Piombino, Livorno, Italy
31 anni, mamma, biologa, creativa nel (poco) tempo libero, dopo essere stata per 3 anni naufraga su di uno scoglio in mezzo all'oceano chiamato Faial, ora vivo in Toscana con il mio compagno e il nostro gn-ometto e cerco giorno per giorno la mia nuova strada.

Elenco blog personale

Se vuoi realizzare una bambola Waldorf, clicca qui

Progetti in corso

  • Cibo di feltro
  • Forno solare

Progetti nel cassetto

  • Booties

Earth Day 2010

Si è verificato un errore nel gadget